insegnaci ad amare la nostra pazzia

Du, lass dich nicht verhaerten in dieser harten Zeit- Du, lass dich nicht verbittern in dieser bitteren Zeit (Wolf Bierman) Che pretesa essere amati da adulti se non ti hanno mai amato da bambino (A Busi) Hvad man ikke har haft som barn, faar man aldrig nok siden af (Tove Ditlevsen) To live without hope, to work without love (Virginia Woolf)

Wednesday, June 22, 2005

cose di cui indignarsi

Miss Brodie è stata recentemente accusata (nella VITAREALE(TM)) di aver perso la consueta equidistanza e la pacatezza che la contraddistingue. Finora, anche parlando di temi personali, aveva mantenuto un certo equilibrio nell'esporre le proprie ragioni e era stata relativamente parca di dettagli riguardo alla propria vita.In alcuni post precedenti invece, soprattutto in quello intitolato "Queer jews", si è esposta in prima persona nel descriversi, anche se ha cercato di rimanere comunque nella decenza facendo ricorso all'ironia.

Le stesse persone che la criticano ora per aver perso l'equilibrio (oops ! boom!) l'avevano in passato accusata di aver trasmesso tramite il suo ciberdiario un'immagine di sé non corrispondente alla sua "vera" personalità: a crack on the head is what you get for asking, and a crack on the head is what you get for not asking...

allora, se si tratta di fare una confessione: miss brodie è un estremista, ama la vita a cento all'ora e fa tutto, compreso i proprij errori, fino in fondo. in due parole, si prende le proprie responsabilità, e tante porte sbattute in faccia. Non ama le mezze misure, la vaghezza, il non detto, le ambiguità, l'equilibrio: tutto ciò le sa di indifferenza e se c'è qualcosa che detesta è proprio questo. Non ci si può esimere dal prendere partito, bisogna decidere da che parte stare: imparare a non tollerare la mediocrità è lo scopo ultimo di ogni forma di cultura. Non tacere è stato il suo motto fin da quando ha imparato a parlare.

Oggi miss Brodie si abbandonerà all'irrazionale voglia di urlare che non ne può più di vedere il cardinal Ruini, che non resiste più a essere considerata cittadina di ultima classe a cui concedere dei favori invece di estenderle diritti che le spettano di diritto (bisticcio voluto!). NON VUOLE PIU' VEDERE QUELLA MERDA UMANA SU DUE GAMBE CHE PONTIFICA DICENDO AI RAPPRESENTANTI POLITICI ITALIANI CHE COSA E' IL DIRITTO NATURALE E CHE COSA NO, CHE COSA E' GIUSTO PER I CITTADINI E CHE COSA NO. E se anche questo ruinoso hitler in gonnella volesse esprimere le sue idee a beneficio esclusivo dei cattolici la cosa non le starebbe bene lo stesso: forse che se un imam islamico giustificasse la poligamia solo per gli islamici diremmo che ha ragione ? Lo Stato laico deve intervenire tutte le volte che viene messo in discussione un principio o un diritto che lo Stato considera legittimo, indipendentemente dalle posizioni di qualsiasi chiesa. Il significato della politica non può che essere la libertà, cioè la conquista di diritti, non la loro negazione o limitazione. E se qualcuno prova a dire che i diritti cominciano là dove blah blah blah si allontani perché verrà incenerito.

Questo è solo uno sfogo e non serve a niente se non a segnalare la sensazione di impotenza di miss b e dei cittadini e delle cittadine che come lei non si sentono rappresentate nell'attuale dibattito politico.

Tornando alla razionalità miss Brodie si è chiesta quali potessero essere le cause di questo malcostume nazionale. Miss B non crede nelle spiegazioni genetiche, e poco in quelle storiche geografiche sociali religiose ma ascoltando quasi tutte le sere le registrazioni dei processi su radio radicale si rende conto che in Italia non c'è un sistema di giustizia degno di tale nome. Provate anche voi a ascoltare i pubblici ministeri, president/i/esse di sezione e avvocat/i/esse nei loro vaniloqui, arringhe inconcludenti, interventi inutili, stolti e immotivati, disquisizioni per sfoggiare una cultura di bassa lega e d'accatto per sovrammercato, interrogatorij che passano dall'ovvio al banale e tutto questo mentre discutono della libertà di una persona, e vi renderete conto che questa è l'origine ultima del male diffuso in questo paese.

Come si collega questo argomento al precedente sfogo contro la ruinosa cardinalLessa ? La corrente di pensiero è la stessa, da ambedue le parti - giustizia civile e giustizia religiosa - si continua a invocare la natura, il diritto naturale, la giustizia naturale. Il loro diritto, la loro giustizia, per soffocare con la loro assurda loquela la tua richiesta di diritti. NON TACERE. E quando ancora continueranno a brandire crocefissi in nome della giustizia celeste per imporre il loro sistema, per plasmare il vostro pensiero riempiendosi la bocca di frasi già fatte, continuate a non tacere, a articolare il vostro NO a chiunque si erga a interprete della Natura, umana e divina, a chiunque presuma di dirvi che cosa pensa il Creatore di qualunque cosa. La risposta è solo e sempre quella: tutti/e hanno il diritto di dire qualcosa, dove per qualcosa si intende qualcosa di sensato, non di dire stronzate. Quando qualcuno comincia a tenere sermoni fuori da una chiesa, bisogna dirgli chiaro e tondo: non dire stronzate. Incominciate dai vostri amici cattolici e di altre religioni, se ancora ne frequentate.

12 Comments:

At June 22, 2005 5:45 pm, Blogger liseuse© said...

ah, missB...

 
At June 23, 2005 8:45 am, Anonymous Anonymous said...

ehi ehi ehi. qui il gioco si fa duro. mi pare che con questo post hai davvero sfondato il sottile schermo o gioco d'ombre che voleva avi in qualche modo ALTRI che miss b. questa sei tu! avi E miss b.!

se il blog era già bello, così di più!

guess who

 
At June 23, 2005 2:26 pm, Blogger miss brodie said...

gosh, miss brodie is shocked at the reactions...

miss brodie rifiuta qualsiasi responsabilità in quanto jeri era assente e un gremlin è entrato in lei e l'ha scatenata in un delirio contro la Ruina.

tra qualche giorno la terapia al litio avrà fatto effetto e miss brodie tornerà miss B.

 
At June 23, 2005 8:11 pm, Anonymous Endimione said...

La classe non scompare quando si cade nella polvere, e io credo - visto che ha perfettamente ragione - che miss b ha solo conquistato pathos e spessore. La Ruina non può semplicemente far alzare un ciglio, ma un macete.

 
At June 23, 2005 8:23 pm, Anonymous GG said...

Bellissimo!
Forte e potente.
Sono anch'io CONTRO l'ipocrisia, la mediocrità, la paura di parlare, l'incapacità di prendersi responsabilità e di schierarsi.
Sono INTOLLERANTE.
Sono PER lo sfogo, l'irruenza verbale, LA NON CENSURA del proprio credo, la battaglia delle idee, se ben pensate!
Non per niente, mi chiamano... URAGANO GRACE!!!!

 
At June 24, 2005 7:44 pm, Anonymous ha said...

fregatene tesò, il blog è tuo mica una democrazia qualsiasi.

 
At June 25, 2005 12:37 pm, Anonymous vertesprit said...

"Essa ci sembrerebbe stravagante, e noi non amiamo la stravaganza: amiamo la pazzia. La pazzia non bisbiglia, ma grida, e veste colori rutilanti e spoglie folli e inconsuete."
Natalia Ginzburg a proposito di una zitella vestita di bianco che va a spasso in compagnia di un cane

 
At June 25, 2005 2:08 pm, Anonymous Anonymous said...

PROF! mi indigno quando vengo a sapere che in certe scuole gli studenti sono già al corrente dei quesiti della terza prova... non è che lei può venirli a sapere dai suoi ex/futuri colleghi e dirmeli??? uff... è frustrante per un futuro carrie bradshaw farsi fare il lavaggio del cervello da kant...

 
At June 26, 2005 4:12 pm, Blogger miss brodie said...

miss B invita la sua studenta a chiamarla miss e non Prof. non bisogna prendersela per cose a cui non c'è rimedio: Carrie Bradshaw non si sarebbe data per vinta di fronte all'ingiustizia e nemmeno Carrie2. Dunque sotto a studiare!

vertesprit ha fatto un regalo immenso citando la Natalia molto amata da miss B, che sarà anche una zitella biancovestita ma NON in compagnia di un cane: cosa direbbero Billa e Birka ?

Ha, sei fantastico, miss B in effetti dovrebbe essere libera di tiranneggiare almeno sul suo blog, visto che non lo fa altrove, ma una professoressa tende a avere il senso della misura, non fosse che per deformazione professionale!

 
At June 26, 2005 9:16 pm, Anonymous Anonymous said...

MISS, Carrie si sarebbe fatta consigliare da Samantha, e quindi sarebbe finita con l'andare a letto con uno dei professori per avere le domande. ma lei mi trovi almeno un prof attraente nella mia scuola!!! è impossibile!

 
At June 27, 2005 9:55 am, Anonymous vertesprit said...

Ma certo miss, com'era il proverbio... Can che abbaia non lasciarci lo zampino se non vuoi gattini ciechi.
La zitella originaria era la Emily, nello scritto Il paese della Dickinson della raccolta Mai devi domandarmi

 
At June 27, 2005 7:23 pm, Blogger miss brodie said...

studentanonima, mah, vista la qualità degli insegnanti della tua scuola, probabilmente Samantha avrebbe qualche ritegno a andarci a letto.

verdespirito, certo che la zitella è Emily, nell'articolo in cui Natalia riconosce che è un grande poeta e che quando era stata a Amherst, durante il suo soggiorno americano, non se ne era resa conto.

 

Post a Comment

<< Home