insegnaci ad amare la nostra pazzia

Du, lass dich nicht verhaerten in dieser harten Zeit- Du, lass dich nicht verbittern in dieser bitteren Zeit (Wolf Bierman) Che pretesa essere amati da adulti se non ti hanno mai amato da bambino (A Busi) Hvad man ikke har haft som barn, faar man aldrig nok siden af (Tove Ditlevsen) To live without hope, to work without love (Virginia Woolf)

Wednesday, March 21, 2007

The last of Miss Brodie

Gentili lettore, amabili lettori,

oggi è una data importante nel calendario metafisico brodiano, la seconda più importante di tutte (no, la prima non ha nulla a che fare con il suo genetliaco). E' la nascita della primavera, è il compleanno di Johann Sebastian, è l'anniversario della data d'inizio - e di fine - di questo diario virtuale in pubblico iniziato esattamente due anni fa. Miss Brodie ritiene che la ragion d'essere di questo ciberdiario sia venuta meno e dunque si accomiata da voi, che così amabilmente avete voluto seguirla nel labirinto dei suoi pensieri.

Le ultime missive - veri e proprij ravings and rantings da attivista inacidita - non rendono giustizia allo stile brodiano cui aspira la Miss, che vuole essere molto meno sopra le righe, molto più defilata e sobria. In ogni caso quando ci si rende conto che sono rimaste solo la rabbia e l'indignazione, scatenarsi contro i proprij nemici, soprattutto quando sono potenti e subdoli, significa soltanto che si è impotenti e disperati: lo sdegno non conferisce neanche un'oncia di nobiltà in più.

Etiam si omnes - ego non ...
La Miss invece non è disperata e se è impotente contro un'istituzione vecchia di duemila anni, ricca e consolidata, beh, non è proprio nel suo stile prendersela con i mulini a vento. Le sue battaglie le ha fatte quando doveva, giovane e piena di energie, con l'inconscienza della gioventù e l'indifferenza delle scapestrate visto che non aveva legami e poteva permettersi di fare terra bruciata dietro di sé. La battaglia che le resta da condurre adesso è quella, più ardua ma anche più gratificante, di essere sempre più se stessa, da sola e senza paura, come tutte le eroine che le hanno, idealmente, fatto strada.

Alla sua età - per carità, spledidamente portata, giovanile anche se non più giovane - è tempo di dedicarsi ad attività più costruttive: potrebbe, per esempio, decidere di terminare la lettura della Recherche, rileggere con occhio adulto Ulysses, mettersi a studiare una nuova lingua straniera, iniziare per lo meno a catalogare gli scatoloni di materiale culturale (migliaja di articoli su letteratura, cinema, attivismo) di tematica omosessuale dagli anni ottanta a oggi che giace invece in disordine nella sua cantina. Insomma, omnia aetas fert e dunque considerato che tutti gli uomini sono mortali e le donne pure, sarà il caso di lasciare da parte la trascrizione pseudointimistica di frivoli pensieri e considerazioni di varia umanità che si è affacciata su queste pagine per fare qualcosa di più costruttivo.

Miss Brodie non esclude di trasferirsi da qualche altra parte sulla blogosfera sotto altre mentite spoglie, né di tornare a fare capolino qui di tanto in tanto: non si tratta dunque di un ultimo addio, ma è venuto il momento di salutarvi tutte. Grazie e goodbye ! To thine own self be true !

Labels:

13 Comments:

At March 21, 2007 5:07 pm, Blogger aelred said...

ciao miss brodie,
spero di scambiare gli appuntamenti con i suoi post con qualche incontro di persona. a prestp

 
At March 21, 2007 6:58 pm, Blogger rose said...

miss, però dalla tua prossima cyberincarnazione aspetto i consigli sulle faccende domestiche promessi a suo tempo!
al prossimo tè delle quattro, e buone letture.

 
At March 21, 2007 8:15 pm, Anonymous Anonymous said...

Cara Miss, si affacci pure su questo diario - di tanto in tanto, col suo unico "fulgore"- e magari racconti qualche suo progetto, incavolatissima o sobria lei è sempre la "nostra" Miss. Steve

 
At March 22, 2007 9:57 am, Blogger restodelmondo said...

Diamine, Miss, ci mancherà.

Buon resto della vita.

 
At March 24, 2007 9:05 am, Anonymous vertesprit said...

au revoir, maitresse

 
At March 26, 2007 7:57 pm, Blogger ZonaSedna said...

ohibo', un attimo di distrazione e anche qui si chiude, sigh :-(

 
At March 27, 2007 7:57 pm, Anonymous Anonymous said...

GRAZIE miss...volevo solo ricordarle e ribadirle l'importanza che ha sulle sue allieve...credo che la scuola sarebbe davvero insopportabile senza di lei!

 
At March 29, 2007 7:40 am, Anonymous liseuse said...

Ciao MissB., tutto quello che prospetti di fare è molto bello e interessante, magari ne racconterai nel prossimo blog :-) ciao dalla leitora

 
At March 30, 2007 10:57 am, Anonymous miis.p said...

Giusto. C'è un tempo per ogni cosa.
ed è il nostro "tempo interiore" a dirci quando ....non è più tempo.
come sempre, all the best, miss...

 
At March 30, 2007 4:53 pm, Blogger miss brodie said...

a leitora nao desapareceu !!! que linda !

 
At March 31, 2007 4:00 pm, Blogger ssynth said...

però dai ogni tanto..."una frase un rigo appena..."

 
At April 05, 2007 10:57 am, Anonymous S. Hirsche said...

...che peccato davvero... era sempre un piacere venire a leggere i suoi commenti e ricordare le sue lezioni nel prefabbricato giallo...
un grande abbraccio!

S. Hirsche

 
At April 06, 2007 9:20 pm, Anonymous temporalia said...

Spiace assai, missbrodie, averla trovata e linkata da non tanto tempo e perderla così precocemente. Cerchi di rifarsi viva palesamente e presto.
L'Italia non è gli italiani tutti, se lo ricordi.

 

Post a Comment

<< Home