insegnaci ad amare la nostra pazzia

Du, lass dich nicht verhaerten in dieser harten Zeit- Du, lass dich nicht verbittern in dieser bitteren Zeit (Wolf Bierman) Che pretesa essere amati da adulti se non ti hanno mai amato da bambino (A Busi) Hvad man ikke har haft som barn, faar man aldrig nok siden af (Tove Ditlevsen) To live without hope, to work without love (Virginia Woolf)

Saturday, January 21, 2006

pacs, 194, destra, sinistra

La miss è stata sabato scorso alla manifestazione di Milano in difesa della Legge 194 sull'aborto. C'erano molte ragazze giovani, dell'età delle allieve brodiane, e questo l'ha confortata. C'erano poi anche molti uomini (alla miss è sembrato che fossero presenti in parte uguali i due sessi), il che è è un sollievo, perché vuol dire che esistono maschi biologici che non hanno solo il calcio le macchine e la figa in testa.
Tuttavia mentre marciava Miss Brodie non ha potuto che riflettere sconsolata che dover marciare in difesa di un diritto della donna NON a abortire (che questo non è un diritto di per sé e non è mai stato rivendicato come tale da nessuna donna) ma a non essere puro manichino nelle mani di chi la vagina ce l'ha in testa e non tra le gambe, a non ritrovarsi puro ricettacolo di cui altri discutono e dispongono, a essere in quanto individuo oltre che a esistere in quanto donna, ecco doverlo fare oggi, in un paese industrializzato e culturalmente avanzato quale l'Italia del 2006, è molto triste e squallido.
Intanto ogni volta che la miss ascolta il ministro Storace o quell'altra merda su due gambe di Calderoli o immondizia morale di Giovanardi alla Brodie vengono dei fremiti che non conosceva da quando era scappata di casa per non accoltellare suo padre. Ma come fanno le donne a lasciarli parlare, questi figuri ? Ma come può una donna permettere che qualcuno la tratti come se fosse una criminale o una minus habens o comunque una da "tutelare" quasi fosse handicappata e non sapesse quello che fa ?
Nella manifestazione sorella a Roma per i PACS lo spettacolo è stato migliore solo perché c'era gente che ha voluto farsi vedere al di là della propria sessualità o scelta di accoppiarsi. Tuttavia la miss crede che nonostante le buone intenzioni la strategia scelta sia sbagliata.
Nessun diritto umano è stato gentilmente concesso: tutti sono stati strappati a caro prezzo, conquistati col sangue e con il sacrificio: Rosa Parks non si è alzata dal suo posto quando era sull'autobus, e gli altri neri hanno boicottato la società degli autobus per oltre un anno: alla fine hanno ottenuto il loro diritto a essere trattati come tutti gli altri cittadini. Molti attivisti gay hanno perso il lavoro o si sono fatti arrestare quando in Inghilterra l'omosessualità era una pratica illegale (fino a non molto tempo fa): oggi il partnerariato civile estende quasi tutti i diritti e i doveri del matrimonio alle coppie dello stesso sesso. La disobbedienza ai dettami di Porca Romana Chiesa è costata la vita a molti protestanti nel corso dei secoli.
Parliamo dunque di questa sinistra i cui esponenti hanno latitato a entrambe le manifestazioni, il cui leader annuncia di provare rammarico per la pagliacciata e chiama il presidente onorario dell'Arcigay F Grilllini la sera prima per esprimergli il proprio disappunto il quale Grillini cerca di giustificarsi e di spiegare e di spiegarsi, di stemperare i toni dicendo che si è fatta la richiesta più modesta, meno radicale di qualsiasi paese e lodice anche quasi con toni di soddisfazione. Ma non lo sa che per avere 50 devi chiedere come minimo 80 e dunque se chiedi il minimo riceverai poco meno di una pedata nel sedere ?
Parliamo dunque di questa sinistra che è così poco convinta di sé da dichiararsi sempre come centrosinistra, di questa sinistra che non ha ancora presentato un programma a meno di tre mesi dalle elezioni, di questa sinistra che va a farsi benedire dal Papa Maledetto XV +1, di questa sinistra che manca di leadership carismatica e ricca di talento. Ma avete sentito Fassino quando parla con Fini ? Nessuno, ma proprio nessuno, può avere nessun dubbio su chi dei due sia una persona in gamba, di qualità e che sa quello che sta facendo e che sa quello che vuole. Fini ha tutte le qualità dell'uomo politico che convince e che trascina, Fassino fa veramente la figura del pierino.
Nello specifico Miss Brodie voterà per la Rosa nel Pugno se riuscirà a presentarsi e se si candiderà nella circoscrizione in cui la miss è elettrice, altrimenti nisba: una sinistra così è meglio che perda. D'altre parte anche in Spagna i socialisti sono arrivati al potere dopo due cocenti sconfitte e con un uomo nuovo. Questa sinistra deve perdere se questa è l'unica condizione affinché gentaglia come Prodi Fassino D'alema Rutelli si faccia da parte e capisca che se la sinistra perde è per colpa loro non perché gli italiani e le italiane siano degli imbecilli imbambolati dalle dementi promesse di Berlusconi.
Quanto ai PACS poi, la miss ne ha già parlato: certo è meglio di niente, perché qualsiasi cosa a questo punto sarebbe meglio di niente ma questo non vuol dire che sia una cosa buona o giusta di per sé. Se qualcuno dovesse dire a una coppia eterosessuale non sposata che reclama dei diritti: perché non vi sposate ? che cosa potrebbero rispondere di sensato ? Solo in Spagna si è capito che chi vuole vivere in coppia come se fosse singol deve essere rispettato nella sua scelta mentre chi, uomo o donna che sia, desidera creare una coppia e fondare una famiglia riconosciuta dallo Stato deve essere messo in grado di farlo, dunque solo il matrimonio esteso a tutti senza distinzione di orientamento sessuale è una rivendicazione che dovrebbe ottenere il plauso di tutte le persone di buon senso. Che poi lo Stato non dovrebbe riconoscere nessuna coppia ma solo diritti individuali è altra questione e la miss ci ritornerà.

7 Comments:

At January 21, 2006 7:56 pm, Blogger SS said...

Amen!

 
At January 21, 2006 9:55 pm, Anonymous stefano said...

"in un paese industrializzato e culturalmente avanzato quale l'Italia del 2006"
Ah ah ah ah ah ah...
che buontempona, miss!
O forse intendevi "avanzato" nel senso: "mettilo da parte che lo mangiamo un'altra volta?".
Sgrunt.

 
At January 22, 2006 9:25 am, Anonymous augie said...

Mamma mia, Miss Brodie, tu sei forse troppo estremista anche per me...
Però hai ragione da vendere quando dici che "nessun diritto umano è stato gentilmente concesso: tutti sono stati strappati a caro prezzo, conquistati col sangue e con il sacrificio". Quindi: noi gay ci vogliamo sposare? Sposiamoci, allora: incateniamoci davanti al Parlamento alle Assemblee Regionali alle Assemblee Provinciali ai Consigli Comunali ai Consigli Circoscrizionali, come hanno fatto in California, finché qualcuno non ci dia ciò che vogliamo. Allora sì trasmetteremmo l'idea che ci è letteralmente intollerabile il fatto di non poterci sposare.

 
At January 22, 2006 1:07 pm, Anonymous endimione said...

Come ha ragione la miss. Mi convinco sempre più che il ragionamento "sarebbe più giusto avere il matrimonio, ma visto che siamo in Italia accontentiamoci dei pacs" non regge, perché se si punta al pacs si otterrà meno, e visto che il confuso disegno prodiano è ancora meno del pacs, si otterrà - forse - una sciacquatura ridicola che chiamare contentino è già tanto. Il tutto perché la sinistra ha paura di scontentare la chiesa cattolica e quindi l'elettorato cattolico e quindi di perdere voti, quando emerge invece da recenti sondaggi che una larga maggioranza dei cattolici italiani (non degli italiani, ripeto, ma dei cattolici italiani) è favorevole ai pacs. E allora perché questa codardia? Perché manca il coraggio di un progetto serio? Il governo di destra è stato l'apoteosi dell'incompetenza, del dilettantismo e del navigare a vista, ma quello di sinistra che si spera lo sostituirà non sembra avere una visione più lungimirante - al di là del fatto che probabilmente non farà così tanti danni, anche perché è pressoché impossibile.

 
At January 22, 2006 9:01 pm, Anonymous antonella said...

"Che poi lo Stato non dovrebbe riconoscere nessuna coppia ma solo diritti individuali è altra questione"
E infatti questo è il fulcro, cittadine e cittadini!
Miss Brodie, torni sì - con la sua lucidità - sulla questione.
Io - persona da sola - sono andata in piazza per i Pacs convinta che ogni diritto debba essere condiviso tra TUTTI i cittadini di una nazione.
Ma, nella mia testa di persona da sola, pensavo proprio ai diritti individuali come gli unici fondanti uno Stato veramente civile.

 
At January 23, 2006 4:56 pm, Blogger miss brodie said...

Antonella, che è una donna, ha capito tutto: non c'è niente da fare, quando sono lucide, le donne non le batte nessun maschio per quanto intelligente.
@stefano: no, la miss intendeva proprio dire avanzato e non progredito, proprio il rimasuglio di tutti i bocconi dopo che se lo sono sbranati (va avanti così da Giolitti, era l'anno 1911, la Miss vorrebbe avvertire che tra un po' non rimarrà proprio più niente da spolpare, siamo all'osso, lo volete capire o no ?).

 
At January 27, 2006 7:23 pm, Blogger aelred said...

sottoscrivo tutto. soprattutto che se vuoi 50 devi chiedere almeno 80 o 100. altrimenti, se chiedi 50 avrai le briciole
però ho un'intuizione, che prima o poi sarà smentita o confermata dai fatti.
il signor Prodi è un timido e pavido democristiano e non vuole che si dica che il suo governo farà i Pacs. però credo che sia sinceramento deciso a riconoscere diritti "pubblici" e ufficiali alle coppie gay. ma non vuole che si sappia in giro.
Ovviamente Zp è tutta un'altra pasta

 

Post a Comment

<< Home