insegnaci ad amare la nostra pazzia

Du, lass dich nicht verhaerten in dieser harten Zeit- Du, lass dich nicht verbittern in dieser bitteren Zeit (Wolf Bierman) Che pretesa essere amati da adulti se non ti hanno mai amato da bambino (A Busi) Hvad man ikke har haft som barn, faar man aldrig nok siden af (Tove Ditlevsen) To live without hope, to work without love (Virginia Woolf)

Monday, July 17, 2006

Miss Brodie goes on holiday

"Il turismo è l'altro grande marchingegno inventato dall'Occidente per de-realizzare il mondo. Andava ancora bene quando il turista partiva per luoghi avventurosi, dove non l'aspettavano; era una conoscenza superficiale, ma pur sempre di qualcosa che si poteva definire realtà. Pian piano il turista ha cominciato a frequentare luoghi preparati per lui: ogni punto bello del mondo è diventato un set. Quello è il modello di realtà che riportiamo indietro, e che a sua volta fornisce l'immagine mentale dei nostri interventi 'reali' nel Terzo Mondo.
Ogni de-realizzazione è frutto di un avanti-e-indietro[...]: ogni turismo è turismo sessuale.
[...]Lo straordinario boom del turismo in questi ultimi anni non è solo un modo diretto e piacevole per dissipare il surplus di tempo libero; e non ha solo fini propagandistici, per mostrare agli affamati come stiamo bene noi. E' un gigantesco, planetario meccanismo di prostituzione - ma una prostituzione leggera, che non costringe a esami di coscienza: ciascuno sfiora l'altro credendo di restare intatto. E siamo disponibili anche a una prostituzione endogena, o autoprostituzione - per imparare ad accontentarsi dell'involucro, il turismo è un addestramento."
Walter Siti, Troppi paradisi, 2006

1 Comments:

At July 17, 2006 7:15 pm, Blogger ZonaSedna said...

gentile Brodie,
se si parte per le vacanze con questo spirito finisce che ci si rompe le balle tutto il tempo. suvvia, un po' di brio (rocchetta, nel caso)...!

ZS

 

Post a Comment

<< Home