insegnaci ad amare la nostra pazzia

Du, lass dich nicht verhaerten in dieser harten Zeit- Du, lass dich nicht verbittern in dieser bitteren Zeit (Wolf Bierman) Che pretesa essere amati da adulti se non ti hanno mai amato da bambino (A Busi) Hvad man ikke har haft som barn, faar man aldrig nok siden af (Tove Ditlevsen) To live without hope, to work without love (Virginia Woolf)

Thursday, February 23, 2006

11 FEBBRAJO : DEDICATO A SYLVIA

NB[Nota della Brodie]: questo messaggio è arrivato alla Miss in data 11 febbrajo, anniversario caro a tutte le amiche brodiane. Purtroppo per motivi tecnici di VITAREALE (TM) non è stato possibile pubblicarlo nella data indicata dalla latrice. La Miss se ne scusa con l'interessata e lo dedica in particolare a lui e a lui .

Dedicato a me che non mi amo e che stupidamente mi ostino ad amarti, dedicato a me sempre pronta ad ascoltare te che non hai mai tempo o solo i ritagli morti da buttare di quello tuo prezioso, dedicato a me che trovo il tempo per tutto e per tutti anche quando non ne avrei, dedicato a me che mi sforzo di accontentarti anche quando non dovrei e se mi lagno è colpa mia, dedicato a me che mi dò da fare anche senza ricompensa, dedicato a me che sono solipsistica e autoreferenziale, dedicato a me che ti prendo sul serio anche se non te lo meriti, dedicato a me che ti rispetto, dedicato a me che ascolto tutti e che devo urlare per far sentire la mia voce, dedicato a me che sorrido anche a chi mi ha fatto del male, dedicato a me che se mi lamento è perché sono isterica e se critico è perché non ho il senso dell'umorismo e se mi dò da fare sono iperattiva e se ho voglia di non fare niente sono nojosa e se cambio idea sono inaffidabile e se non ti chiamo perché tu non mi chiami mai sono egoista, dedicato a me sempre pronta a darti una seconda chance e una terza e una quarta e anche una quinta, dedicato a me che cerco di abbassarmi al livello della tua meschinità senza riuscirci e dedicato a tutti quelli e soprattutto quelle come me, che hanno già fallito prima ancora di cominciare, che hanno già perso prima ancora di giocare, che non vogliono mollare la presa che non hanno, che con cieca, stupida, caparba ostinazione continuano a rialzarsi ogni volta dagli sgambetti che gli tende la vita, e sì, dedicato a tutte noi che non abbiamo più neanche l'orgoglio del nostro insensato dolore ma solo le umiliazioni che soffriamo, una più una meno è sempre la stessa noja infinita, dedicato a noi, buone nostro malgrado che vorremmo essere cattive e non sappiamo come, e che se un giorno spariamo al nostro aguzzino quotidiano veniamo additate come belve dalle bestie che quotidianamente ci ignorano e ci tormentano insieme.

4 Comments:

At February 23, 2006 1:08 pm, Blogger ZonaSedna said...

prima o poi bisogna pur stancarsi e mandare gli aguzzini quotidiani a fanculo. che aspetti?

 
At February 23, 2006 6:50 pm, Anonymous endimione said...

Grazie molto per queste parole, sai che per me significano molto, e specialmente in relazione a quella data e a quel nome. Ora mi piace pensare a Sylvia così come lei si descriveva usando l'immagine dell'ape regina (ma era più un desiderio di come avrebbe voluto essere):
"Now she is flying / more terrible than she ever was, red / scar in the sky, red comet /over the engine that killed her, // the mausoleum, the wax house".

 
At February 24, 2006 7:23 am, Anonymous augie said...

Anch’io, carissima miss, voglio ringraziarti per le parole che mi dedichi. Non mi vergogno a dire che questo tua dedica mi commuove, perché ogni parola vera che ti viene rivolta testimonia una fiducia e esprime anche, oso pensarlo, un atto di amore. Mi sento meno solo, ora. Grazie!

 
At February 26, 2006 7:54 pm, Anonymous miss.P said...

Che sei "grandiosamente grande" te l'ho già detto tantissime volte di persona, magari non a parole ma tu lo hai sentito lo stesso.
Ringrazio anche io "pubblicamente" (sai che a me è molto caro "La campana di vetro"...)e...molto "toccante" il commento di Endimione. (a proposito: ha visto "Sylvia"? immagino di si...sai che io lo ho)

 

Post a Comment

<< Home