insegnaci ad amare la nostra pazzia

Du, lass dich nicht verhaerten in dieser harten Zeit- Du, lass dich nicht verbittern in dieser bitteren Zeit (Wolf Bierman) Che pretesa essere amati da adulti se non ti hanno mai amato da bambino (A Busi) Hvad man ikke har haft som barn, faar man aldrig nok siden af (Tove Ditlevsen) To live without hope, to work without love (Virginia Woolf)

Thursday, February 16, 2006

crocifiggeteci tutte

Il Consiglio di Stato, supremo organo della magistratura amministrativa ha emesso una sentenza in cui dichiara che il crocifisso non è "una mera suppellettile" o "oggetto di culto" . Gli stessi giudici amministrativi con un favoloso atto di preterizione (nella retorica la vera natura degli italiani standard) mentre dicono di voler lasciare alle "disputte astratte" la definizione del concetto di laicità, si impalcano, con un colpo di mano che non ha nulla da invidiare alla prestidigitazione, a teologi per affermare che lo stesso oggetto è "un simbolo religioso" nei luoghi di culto mentre negli edifici pubblici quali la scuola, esso "svolge una funzione altamente educativa" ed "esprime i valori che delineano la laicità nell'attuale ordinamento dello Stato".
Il quotidiano consultato da Miss Brodie aggiunge, a mo' di postilla giustificativa, che da un'indagine Eurispes, l'80,3% degli italiani si dice favorevole all'esposizione del Crocifisso nelle scuole e nelle istituzioni statali. (Se per questo la maggior parte degli uomini italiani si direbbe favorevole alle partite di calcio gratis a spese dello stato, e la preponderanza numerica non rende la cosa né giusta né giustificabile).

La Miss non ha parole, o meglio, una sì. Ridicoli. I giudici italiani sono semplicemente ridicoli.

5 Comments:

At February 17, 2006 9:54 am, Anonymous augie said...

E così “l’odioso legno della croce, la cosa più disgustosa che esista sotto il sole”, per dirla con le parole di Goethe, esprimerebbe “i valori che delineano la laicità nell'attuale ordinamento dello Stato"… Questo ci tocca leggere, e in una sentenza del Consiglio di Stato!
Che infamia, carissima Miss Brodie.

 
At February 22, 2006 5:41 pm, Anonymous Anonymous said...

figuratevi che a me invece la croce ricorda , in serie, Galileo Galilei,Torquemada e la breccia di porta Pia (quest'ultima immagino sia il contributo della chiesa all'Italia moderna)

 
At April 05, 2006 4:25 pm, Anonymous Anonymous said...

Bah, Miss Brodie, è però innegabile che il Cristianesimo è qualcosa di TROPPO (e se lo dico io...) radicato nella nostra società... L' Italia è in mano ai poteri forti (Vaticano & co.) che non esitano ad allearsi con i loro nemici (ex. Loggie Massoniche, P2 et cetera...) allo scopo di fare i propri interessi.
Adm. Nelson

 
At April 15, 2006 11:36 pm, Anonymous Anonymous said...

Das Kreuz abbauen? Abbaubar ist alles und nichts?
ciao

 
At April 28, 2006 8:08 am, Blogger miss brodie said...

Ja, abbaubar ist alles, nur die Vernunft bleibt ins Ewige.

 

Post a Comment

<< Home