insegnaci ad amare la nostra pazzia

Du, lass dich nicht verhaerten in dieser harten Zeit- Du, lass dich nicht verbittern in dieser bitteren Zeit (Wolf Bierman) Che pretesa essere amati da adulti se non ti hanno mai amato da bambino (A Busi) Hvad man ikke har haft som barn, faar man aldrig nok siden af (Tove Ditlevsen) To live without hope, to work without love (Virginia Woolf)

Tuesday, July 26, 2005

make religion history

E adesso chi glielo spiega alla disgraziata che avendo sposato un uomo che prima del matrimonio aveva dichiarato il proprio sostegno per il divorzio si è vista non solo annullare dalla Sacra Rota, tribunale di un altro stato, il matrimonio (religioso ma con effetti civili secondo i Patti Lateranensi) contratto nel lontano 1973 ma anche confermare l'annullamento dalla Suprema Corte di Cassazione della Repubblica Italiana, che vive in uno stato "laico" ?

E soprattutto, se non si era già premunita con la comunione dei beni, ha un lavoro retribuito, ha altre fonti di entrate certe, gode del sostegno economico della propria famiglia di origine, visto che non vedrà il becco di un centesimo di alimenti, essendo il suo matrimonio - durato dal 1973 al 2005 - mai esistito per la legge vaticana e dunque, a quanto pare alle massime autorità legali repubblicane, neanche per lo Stato "laico" in cui si trova a vivere (o a sopravvivere) ? di che cosa si sosterrà, di aria e di cristiana grazia o divina provvidenza ?

E' l'intero sistema che riconosce alla Chiesa Cattolica dei diritti all'interno dello Stato a essere sbagliato, non questo o quell'altro provvedimento. la chiesa cattolica sul territorio della repubblica non dovrebbe avere nessun maggiore diritto di qualsiasi altra impresa con scopi di lucro, perché di questo si tratta e non di altro.

PS Domani 27 luglio fatevi vedere alla manifestazione delle 17.00 davanti al consolato d'Iran in Piazza Diaz 6 a Milano per protestare contro l'impiccagione di due poveri ragazzi "colpevoli" di aver voluto esprimere il loro amore.
La miss ci sarà, la riconoscerete dalla zaina nera col nome di una nota scuola di lingue...

2 Comments:

At July 27, 2005 10:35 pm, Blogger aelred said...

aboliamo il Concordato.
intanto io do il mio 8 per mille ai valdesi

 
At July 28, 2005 11:22 am, Anonymous Trespolo said...

Una fragorosa presa per il culo, è l'unico pensiero scrivibile che mi è passato per la testa leggendo la notizia sulla stampa.

Buona giornata. Trespolo.

 

Post a Comment

<< Home